Cultura Tecnica. Coltiviamo l'humus necessario al progresso del genere umano.

Cultura deriva dal verbo colere: coltivare. Attraverso i nostri piccoli interventi cerchiamo di mantenere vivo l’interesse per professioni e insegnamenti che si modificano in base alle richieste del mercato. Nelle scuole professionali, artigianali e industriali la cultura tecnica è di fondamentale importanza. Cultura Tecnica vi terrà costantemente aggiornati sulle novità, le possibilità di stage, i corsi professionali e le conferenze legate al mondo della progettazione tecnica e alla gestione delle piccole medie imprese.

Google glass hanno scelto Bologna.

Google glass, Ciociola

Da Oltreoceano sono venuti a pizzicarli sotto le Due Torri. Duemila sviluppatori in tutto il mondo e l’oggetto del desiderio più cool del momento l’ha vinto Massimo Ciociola e la sua società di sviluppo. Lui è Responsabile CEO e Founder di MusiXmatch, il più grande database di testi di canzoni al mondo. Quando si parla di musica, Lirycs è la parola più cercata su Google. Ciociola, convito sostenitore del digital business, è a capo di  un’azienda bolognese che sviluppa App per iPhone, Android e Windows Phone. L’App è stata scaricata da 15 milioni di persone, ha il “potere” di riconoscere brani musicali e fornirne i testi.

L’oggetto del momento più desiderato dai nerd sono i Google Glass. Il loro arrivo sul mercato è previsto per il 2014 al prezzo di 1.500 dollari. L’azienda bolognese si è aggiudicata questo gioiellino: il Mountain View, il quartier generale di Google, ha scelto di donare il prezioso oggetto tecnologico alle menti bolognesi di via San Vitale. Una bella soddisfazione, bisogna ammetterlo.

Racconta Ciociola «Ora siamo su un prototipo, un MusiXmatch per i Glass. Immagina di essere a un concerto, senti una canzone, attivi le lenti e immediatamente sul prisma davanti all’occhio destro vedi le parole del brano». Siamo davvero connessi, la distanza California – Bologna è sempre più piccola.

Continua Ciociola «Usarli è emozionante, non si tratta però di un apparecchio che vive di vita propria, ha bisogno di una connessione wi-fi o bluetooth e di essere legato al sistema operativo per smartphone Android. Il design è pazzesco, lo schermo è un piccolo prisma di plastica che proietta sulla retina immagini».

Che dire, ottimo traguardo per un’azienda nata nel 2010 e ottima pubblicità alla città di Bologna, piena di novità, menti fresche e giovani che hanno tanta voglia di mettersi in gioco. Adesso bisogna chiedersi, quale sarà la prossima App che farà girare la testa al mondo?!

Annunci

2 commenti su “Google glass hanno scelto Bologna.

  1. CrossFit clothing
    giugno 23, 2013

    Hello there! This blog post couldn’t be written any better! Looking at this article reminds me of my previous roommate! He always kept talking about this. I am going to send this information to him. Pretty sure he will have a good read. Thank you for sharing!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Follow Cultura Tecnica. Coltiviamo l'humus necessario al progresso del genere umano. on WordPress.com

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 112 follower

Seguici su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: