Cultura Tecnica. Coltiviamo l'humus necessario al progresso del genere umano.

Cultura deriva dal verbo colere: coltivare. Attraverso i nostri piccoli interventi cerchiamo di mantenere vivo l’interesse per professioni e insegnamenti che si modificano in base alle richieste del mercato. Nelle scuole professionali, artigianali e industriali la cultura tecnica è di fondamentale importanza. Cultura Tecnica vi terrà costantemente aggiornati sulle novità, le possibilità di stage, i corsi professionali e le conferenze legate al mondo della progettazione tecnica e alla gestione delle piccole medie imprese.

La cosa più importante nella comunicazione è ascoltare ciò che non viene detto

Abbiamo deciso che questo articolo lo apre Peter Drucker.

Drucker, conosciuto per le sue opere sulle teorie di gestione aziendale, ha svolto ruolo di consulenza per le imprese, enti, governi e organizzazioni no profit. Insegnante e docente di management, ha portato le sue idee e la sua esperienza in ogni parte del mondo.

La sua nota frase: ascoltate ciò che non viene detto, sta a significare che il “grosso” del massaggio, durante la fase di comunicazione, passa attraverso il linguaggio corporeo. Ciò che non diciamo è più importante di quello che diciamo; mimica facciale, gesti, posture e tono della voce, possono cambiare di molto la percezione di ciò che stiamo comunicando al resto del mondo.

La gestualità viene utilizzata da molti popoli. Al primo posto, tra coloro che utilizzano il non verbale per comunicare, vi sono i giapponesi. Nella cultura giapponese, ogni minimo movimento ha un profondo significato. Per non trovarsi del tutto impreparati, sarebbe “cosa buona e giusta” conoscere e studiare un po’ di storia giapponese; pensate all’importanza che in Giappone rivestono la diversa profondità di un inchino, un piccolo sorriso o il leggero piegarsi della testa

A seguire i popoli arabi, i sudamericani e al quarto posto gli italiani. Dopo inglesi, francesi e nord-americani. In Arabia, non guardare una persona negli occhi vuol dire che si vuole tenere nascosto qualcosa o che si sta mentendo, lo stesso atteggiamento ha uguale significato nel sud d’Italia, soprattutto in Calabria.

comunicazione non verbale

10 regole per utilizzare al meglio il linguaggio del corpo

1. Guarda negli occhi… il giusto

Sicuramente quando l’interlocutore è interessato ad una conversazione, le sue pupille si dilatano. Se siete dei venditori, dovreste saperlo, se non lo sapete, tenetevelo a mente. Guardare negli occhi per troppo tempo può far sentire le altre persone a disagio, della serie: ho qualcosa fuori posto? Al contrario, guardare poco negli occhi può farti apparire poco interessato alla persona o a quello che sta dicendo. In genere chi tende ad evitare il contatto oculare può essere percepito come poco sincero o insicuro.

2. Rilassa i muscoli delle spalle

Se sei ansioso o nervoso, i muscoli del tuo corpo lo comunicano al resto del mondo, perciò rilassati. Inizia ad osservare come si comporta il tuo corpo quando conversi o sei in compagnia di qualcuno, raccogli le informazioni ed evita di essere il signor pezzo di legno.

3. Alza la testa

Camminare a testa alta ha il suo perché, ti aiuta a trasmettere fiducia. La testa alta è associata ad un atteggiamento autorevole e fiducioso. Se cerchi alleati è sicuramente un’ottima arma, se invece vuoi persuadere in maniera più dolce, ogni tanto, inclina la testa su un lato, preferibilmente il destro.

4. Tieni le braccia distese

Tenere le braccia incrociate è sinonimo di chiusura e quando  queste si incrociano, vengono posizionate all’altezza del cuore. Sciogli braccia e mani e lascia fluire meglio le idee, il cuore deve essere libero.

5. Ferma le gambe

Giocare, dondolare e agitare le gambe è un segnale di stress e agitazione. Controlla le tue gambe, specialmente negli appuntamenti galanti e di lavoro.

6. Usa i gesti quando serve

Gesticolare, soprattutto in maniera veloce, porta l’interlocutore a perdersi tra le tue mani. Evita di perdere energia, usa i gesti solo quando sono necessari per aumentare l’enfasi del tuo discorso. Questo piccolo trucco ti farà apparire più naturale.

7. Mantieni la giusta distanza

Se stai molto vicino potrai essere etichettato come “aggressivo” o “invadente”, se stai molto lontano potrai sembrare “distaccato” o “freddo”.  Quando mantieni la giusta distanza, sarà l’altra persona a farti capire quando potrai sconfinare e avvicinarti entrando nella sua zona confort.

8. Usa il tatto

Stiamo parlando del tatto corporeo, stringi la mano per salutare, richiama l’attenzione con piccoli colpi sulla spalla o incoraggia con una carezza o un tocco sulla schiena. Il contatto è importante, usalo se la situazione lo permette.

9. Fai parlare il tuo volto

Usa la mimica facciale per enfatizzare situazioni o concetti. Se ti sembra utile, durante una discussione rimarca le emozioni attraverso la mimica del tuo volto. Le espressioni naturali durano dai 3 ai 4 secondi, tienilo a mente e evita di sembrare finto durante i dialoghi.

10. Allenati

Frequenta più gente possibile e metti in pratica i nostri suggerimenti. Inoltre puoi partecipare a corsi sulla comunicazione e gestione di un flusso di lavoro. Ti segnaliamo un corso cofinanziato, Corso Gestione del Workflow nella produzione Multimediale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Follow Cultura Tecnica. Coltiviamo l'humus necessario al progresso del genere umano. on WordPress.com

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 112 follower

Seguici su Twitter

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: